Thomson ST2030

Configurazione

Dalla scheda Setup:

  • VoIP Service -> Basic Setup -> Primary SIP Server
    • SIP Unregister: spuntare
    • URI Type: SIP
    • SIP Transport: UDP
    • Service Domain: sip.messagenet.it
    • Registrar Server Address: sip.messagenet.it
    • Registrar Server Port: 5061
    • Proxy Server Address: sip.messagenet.it
    • Proxy Server Port: 5061
    • SIP Local Port: 5060
    • TLS Local Port: 5061
    • Register Frequency: da 180 in su
  • User Accounts
    • Phone Number: 5xxxxxx
    • Phone Name: a piacere (e.g. Mario Rossi)
    • Authentication ID: 5xxxxxx
    • Password: password del numero interno 5xxxxxx

Dalla scheda Advanced:

  • Networking
    • Enable STUN Server: non spuntare
    • Outbound Proxy: Normalmente va lasciato vuoto. Se è il caso inserire sip.messagenet.it
  • Voice Settings
    • SIP Signalling
      • RTP Starting Port Number: secondo le proprie preferenze
      • Random RTP Port: non spuntare
    • Codec Setup
      • In ordine di priorità: G.729AB, G.711A, G.711U

Procedure per problemi di NAT traversal

Un primo tentativo può essere effettuato agendo sull'interfaccia Web. Innanzitutto, abbassare il tempo di ri-registrazione da Setup -> VoIP Service -> Basic Setup -> Primary SIP Server -> Register Frequency a 60.

Se questo non funziona, verificare se l'abilitazione di STUN cambia qualcosa. Da Advanced -> Networking -> STUN:

  • Enable STUN Server: spuntare
  • STUN Server: stun.ekiga.net
  • STUN Server Port: 3478

Un'ulteriore passo può essere eseguito solo connettendosi al telefono via telnet, e solo se la versione del firmware è v1.61 o v3.61. La procedura è la seguente:

  • Connettersi via telnet al telefono
  • comando: sip set NatkeepaliveDest sip.messagenet.it
  • comando: sip set NatkeppaliveTimer 20